Log in

Filatelia e i Congressi mondiali della strada

 

 

 

di Robin Sébille, vice segretario generale associazione mondiale della strada

articolo per gentile cortesia di:  Routes/Roads 361, 1st quarter 2014

L’organizzazione di importanti eventi internazionale spesso fornisce l’occasione alle  autorità postali di arricchire le collezioni degli appassionati filatelici con uno o più francobolli; esempi sono gli incontri del  G8 o del G20, le conferenze sul clima e anche il Congresso dell’unione postale mondiale.
L’Associazione Mondiale della Strada non è un’eccezione e il Principato di Andorra emetterà, per celebrare il 14° Congresso mondiale della viabilità invernale, un francobollo di 0,38€ rappresentate il logo del Congresso.

Come indicato nella dicitura in catalano “Correus espanyols”, questo nuovo francobollo sarà emesso dall’Ufficio postale spagnolo di Andorra. I due uffici postali del Principato di Andorra stampano francobolli sia in spagnolo che in francese. Dal 1979, entrambi gli uffici hanno stampato anche in catalano; dal 2012 il valore di tutti i francobolli è indicato in euro.
Altri Paesi organizzatori hanno usufruito dell’opportunità di creare francobolli per i loro eventi speciali. La prima a iniziare questa iniziativa sembra essere s stata la Turchia che, nel 1955, emise una serie di tre francobolli per il Congresso di Istanbul. (figura 1) Questa iniziativa è stata replicata nel Congresso di Rio De Janeiro del 1959 (figura 2), da Tokyo nel 1967, Praga nel 1971  e dal Messico che aveva ospitato il primo Congresso Mondiale della Strada nel 1975 (figura 3).

Per il Congresso di Vienna del 1979, l’Austria è stata la prima a rappresentare le particolari gallerie stradali adatte per il suo territorio montagnoso, sui suoi francobolli speciali per l’evento. (fig. 4)
L’Australia introdusse oggetti di cancelleria postale per il Congresso di Sidney del 1985. Marrakech nel 1991, Montreal nel 1995 e Kuala Lumpur nel 1999 hanno allo stesso modo approfittato  del ruolo di organizzatori del Congresso per emettere francobolli che rappresentavano il progresso della tecnologia stradale nel loro Paese.
Dopo un periodo di stasi, nel 2011 questa tradizione è stata ripresa  dal servizio postale messicano in occasione del Congresso Mondiale AIPCR con l’emissione di un foglio di francobolli dedicato alle principali infrastrutture stradali del Paese. (fig. 7)

Come il lettore avrà capito, il francobollo andorrano è il primo del suo genere a rappresentare un Congresso internazionale in materia di viabilità invernale. Questo prodotto nasce da una lunga tradizione come abbiamo visto ma con un apporto nuovo.
Speriamo che filatelici anche di altri Paesi proseguano su questa strada così che ogni quattro anni si possa godere  di nuovi francobolli ispirati dalla stagione invernale.

Devi effettuare il login per inviare commenti