Log in

XIV Congresso della viabilità invernale

Partecipazione italiana al XIV Congresso mondiale della viabilità invernale di Andorra.


Grande successo ha riscosso la partecipazione italiana al congresso mondiale sulla viabilità invernale, organizzato ad Andorra dal 4 al 7 febbraio dall’Associazione mondiale della strada (AIPCR).
Il comitato nazionale italiano ha partecipato attivamente agli eventi di carattere tecnico, dove si è realizzato un importante confronto internazionale sulle più innovative tecniche relative alla manutenzione invernale delle strade e delle gallerie.

Inoltre l’Italia ha partecipato con uno suo stand alla grande zona espositiva ( in tutto 4.500 mq) dove hanno presentato le loro attività partecipanti istituzionali di diversi paesi membri dell’AIPCR.
Oltre al Comitato italiano AIPCR ed al Governo di Andorra, erano presenti Francia, Spagna, Canada-Québec, Giappone, Corea del sud, Svizzera ed associazioni come la Nordic road  association e l’IRF – international road federation. Rilevante anche la presenza di Ministri in rappresentanza dei vari Paesi.

Lo stand italiano ha presentato un design innovativo (vedere galleria fotografica allegata) includendo nel percorso ideato gli spazi dedicati a ANAS, MIT – Commissione gallerie, AISCAT, Assogomma e Agenzia spaziale europea.
Colonna vertebrale dello stand la riproduzione di  una galleria stradale  ideata per accogliere una mostra fotografica con foto di interventi di viabilità invernale, foto storiche e foto di monumenti italiani sotto la neve.
La galleria conduceva direttamente ai singoli spazi dedicati.
La particolarità dello stand e l’esposizione su tutti gli spazi visibili di gigantografie di monumenti italiani sotto la neve (unendo così il tema del Congresso, la neve, e la realtà artistica italiana) è stata oggetto di particolare attenzione da parte del pubblico visitante che non ha mancato di scattare numerose fotografie allo stand italiano
Lo stand italiano, la cui progettazione è stata svolta nell’ambito della direzione progettazione di ANAS,  è stato ritenuto speciale per originalità e sforzo creativo.
La fiera si è aperta martedì 4 febbraio alla presenza del Capo del Governo di Andorra e altri funzionari governativi di alto livello.

L’afflusso di pubblico allo spazio espositivo è stato conseguente ai lavori tecnici del Congresso, situato in un edificio adiacente. Il massimo flusso di visitatori si è concretizzato nelle giornate di martedì e mercoledì.

I temi presentati dai relatori sono risultati di grande interesse sia per i contenuti intrinseci sia perché hanno consentito di effettuare un confronto tra i criteri e le metodologie in uso in Italia ed in vari Paesi sia europei che extraeuropei nel campo della viabilità' invernale.

Le metodologie adottate (sia per le attività" preventive che per quelle di sgombero neve) sono sostanzialmente allineate nelle fasi operative mentre ha destato molto interesse il sistema di coordinamento delle emergenza istituito in Italia ( Viabilità Italia) e che vede coinvolti Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Ministero dell'Interno, Gestori stradali ed autostradali, Protezione Civile ecc.

La stessa pianificazione dei Piani Neve, effettuata a livello nazionale ma con un forte coinvolgimento a livello territoriale, la gestione delle limitazioni del traffico dei mezzi pesanti effettuata a livello nazionale, sono risultate modalità' innovative e vincenti .

Grande attenzione e' stata posta anche a sistemi sempre più' affidabili e puntuali di previsioni meteo locali che, uniti ad attrezzature di spargimento sale sempre più' precise e dotate di sistemi di geo localizzazione e di dosaggio programmabile, consentono:

  • una sensibile riduzione dei quantitativi di sale utilizzati;
  • un impiego limitato alle tratte stradali le cui condizioni lo richiedano effettivamente.


Dal punto di vista delle attrezzature ( spargitori di sale, spargitori di soluzione, lame e vomeri, frese) sono stati presentati , sia in forma statica sia in prove dimostrative, i migliori prodotti europei, in gran parte in dotazione anche ad ANAS .

Il giorno 6 febbraio è stato aperto al pubblico esterno al congresso l’accesso all’esposizione.
Lo stand italiano, vista la sua particolare configurazione, è stato tra quelli  maggiormente visitati ed apprezzati non solo dai partecipanti al Congresso ma anche dai visitatori esterni.
La mostra fotografica presentata all’interno della galleria con foto dei monumenti italiani innevati, delle antiche strade romane e dei mezzi e delle operazioni sgombraneve, ha suscitato curiosità e apprezzamento.
La sala video ha potuto presentare al pubblico un interessante filmato sulla storia delle strade in Italia dagli anni Venti  ai giorni nostri sottotitolato in inglese. Altri video sulle operazioni invernali sulle strade di competenza ANAS hanno presentato i diversi aspetti della realtà stradale italiana.
In ogni spazio espositivo sono stati proiettati video forniti dagli espositori stessi  a ciclo continuo.
Materiale divulgativo era a disposizione dei visitatori.
La galleria progettata come una reale galleria stradale ed inserita nello stand ha voluto rappresentare l’importanza che le gallerie stradali hanno nel nostro Paese che è quello con il maggior numero di gallerie nel mondo insieme al Giappone.
Nello spazio dedicato al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti – Commissione gallerie del Consiglio superiore dei lavori pubblici- si è avuto modo di approfondire con i visitatori gli aspetti tecnici dei servizi e delle tecnologie.
Anche il tema della sicurezza stradale è stato affrontato grazie al materiale presentato da SINA con volantini in inglese che riguardavano ogni aspetto della sicurezza stradale, dalla cintura di sicurezza  alla guida in stato di ebbrezza. Grande successo hanno avuto  dei giochi per bambini offerti ai visitatori che avevano ad oggetto la sicurezza stradale.
ASSOGOMMA, presente con il suo direttore Fabio Bertolotti, ha avuto modo di presentare ai visitatori l’offerta del mercato italiano dei pneumatici e confrontare le tecnologie italiane con quelle di altri paesi attualmente in fase di studio e sperimentazione avviando, grazie a questo evento, proficui contatti con realtà produttive internazionali.
AISCAT è stata presente con un suo spazio istituzionale e diversi sono stati i visitatori interessati alle problematiche inerenti le concessioni autostradali.
ANAS S.p.a. ha contribuito alla esposizione non solo con proprio materiale divulgativo ma anche con video di altissimo interesse. Il video istituzionale ANAS, con sottotitoli in inglese, francese e spagnolo ha accompagnato il video “Le strade della storia” con documenti e filmati originali dagli anni Venti ai giorni nostri.

Importante anche la documentazione fotografica e video relativa alle operazioni sgombraneve operate da ANAS sulla viabilità di propria competenza.
Visibilità è stata anche data alla WebTV ANAS come mezzo di informazione pubblica sulla viabilità statale. Il materiale ANAS, fortemente apprezzato, è stato ottenuto con la preziosa collaborazione della direzione relazioni esterne, della direzione esercizio e coordinamento del territorio e dei compartimenti interessati.
Importante è stata altresì la presenza della Agenzia Spaziale Europea GSA che ha presentato il suo progetto satellitare Galileo con un suo rappresentante ed un modellino in scala del satellite stesso.
L’interesse per il progetto Galileo ha riguardato diversi settori nel campo delle operazioni spargisale e del controllo del territorio.
Allo stand italiano hanno collaborato, oltre al personale ANAS e AIPCR anche due hostess assunte in loco che hanno garantito, con professionalità, l’accoglienza e indirizzamento del pubblico ai diversi spazi espositivi.
Lo stand italiano ha partecipato agli eventi sociali nel corso dei giorni dell’esposizione offrendo ai visitatori prodotti italiani.
A lato degli espositori istituzionali si sono collocate le presenze commerciali con rappresentanza dei principali produttori di tecnologie e materiali interessanti la viabilità invernale come mezzi spazzaneve, tipologie di sale, tecnologie informatiche e pavimentazioni.
Una imponente mostra di mezzi spazzaneve  ha interessato tutti i visitatori con gli imponenti macchinari esposti.
La zona dell'esposizione ha anche ospitato le cosiddette poster sessions dove i comitati tecnici e i loro rappresentanti hanno potuto spiegare al pubblico particolari temi nel campo della viabilità invernale. Per l'Italia ha presentato la sua relazione la prof.ssa Paola Villani del politecnico di Milano presidente del comitato tecnico Aipcr strade locali extraurbane e accessibilità alla viabilità minore.
L'organizzazione di Andorra ha poi offerto delle visite tecniche in siti di particolare interesse come il centro  nazionale del transito e della rete viaria di Andorra ed il centro di controllo dei tunnel e gestione delle informazioni con una dimostrazione pratica di operazioni di gestioni delle emergenze.
Un momento che ha visto il coinvolgimento di congressisti ed espositori è stata la gara dei mezzi spazzaneve che si è tenuta il mercoledì 5  febbraio presso il percorso di Grandvalira a 2200 metri di altitudine. I rappresentanti italiani hanno utilizzato questa occasione non solo per aggiornarsi sulle innovazioni tecnologiche ma anche per iniziative formative e collaborazioni internazionali.

Il Segretario Generale Domenico Crocco

Vedi gli atti del convegno

Vedi il VIDEO dello Stand Italia

Video

{Vimeo}http://vimeo.com/95114500{/Vimeo}
Altro in questa categoria: Vacanze in Strada negli Anni '60 »