Log in

Connected and Automated Driving Conference

 

 

LOGO BUONO

 

Si terrà il prossimo 13 ottobre il primo congresso  sulla guida autonoma e connessa (CAD) organizzata dal Comitato Nazionale Italiano AIPCR insieme ad Anas S.p.A.

Il Congresso vedrà protagonisti internazionali esperti nella guida autonoma, le smart roads e la sicurezza stradale oltre a focalizzare il dibattito sul trasporto merci e le possibilità offerte dalle nuove tecnologie per il trasporto delle merci.

Le quatto sessioni riguarderanno le Smart Cars, Smart Roads, Smart Safety e Smart Freight con la presenza delle industrie del settore automobilistico come FCA Italia e SCANIA e del settore ITS come Ericsson.

La guida automatica è già una realtà.  Già oggi sono infatti  in circolazione modelli di vettura in grado di procedere in modo automatico su strada per varie operazioni, ma   che richiedono comunque la presenza del guidatore. Tutti oramai si chiedono: quando vedremo  circolare su strada auto completamente autonome dal guidatore? E quali caratteristiche dovranno avere le strade per ospitarle adeguatamente? Come sarà regolata dal Governo la guida connessa ed automatica? Quali benefici vi saranno per la sicurezza stradale e per il trasporto merci?

A queste domande è dedicata la Conferenza internazionale sulla “Guida connessa ed automatica”  (Moving people and freight in the future),  Le risposte sono affidate ai massimi esperti italiani e stranieri in materia che animeranno quattro sessioni: smart roads, smart cars, smart safety, smart freight. 

A dare il benvenuto sarà Gianni Vittorio Armani, presidente di Anas e del Comitato italiano della Associazione mondiale della strada, che insieme organizzano l’Evento. Armani spiegherà anche  il progetto Anas sulle smart roads che, nel giro di 4 anni, conta di trasformare l’intera Autostrada del Mediterraneo ed un intero corridoio stradale che attraversa l’Italia in un’arteria dotata delle più innovative tecnologie di connessione. 

L’apertura della Conferenza è affidata al Commissario UE Trasporti Violeta Bulc, al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio e al presidente dell’Associazione mondiale della Strada Claude Van Rooten.  

 
Nell'allegato il programma
 
Vai all'articolo con le presentazioni dei relatori e le foto dell'evento QUI