Logo
Stampa questa pagina

Pubblicità Distrazione Pericolosa

Una pubblicità pericolosa per la distrazione di chi guida

La discutibile campagna pubblicitaria in questione riportava la gigantografia di un seno femminile con il messaggio "richiamare l'attenzione" riportato sui due laterali di 30 furgoni che giravano per la capitale.
La strategia pubblicitaria ha avuto un tale impatto sulla circolazione che la Polizia è intervenuta inviando pattuglie per intercettare ed immobilizzare ciascuno dei 30 camion.

pubblicitàmosca

La notizia è risultata assai sfiziosa ed ha fatto il giro del mondo, non solo su autorevoli fonti della sicurezza stradale come, ad esempio, in Spagna, ma è diventata una spigolatura anche per mezzi di informazione generalisti più o meno autorevoli del Regno Unito, dell'India e così via.
Non tutti i commentatori hanno colto l'occasione per fare cultura della sicurezza, ad esempio l'italiano Panorama ha pensato bene di mettere un titoletto del tipo "uno spot che funziona". Per chi funziona, non si è poi ben capito, tanto è vero che l'agenzia di pubblicità responsabile della campagna ha ricevuto denunce da parte di molti guidatori ed un portavoce dell'agenzia ha dichiarato che l'agenzia provvederà a coprire i costi degli incidenti, per la quota non coperta dalle assicurazioni.
In Italia il tema "Pubblicità sulle strade e sui veicoli" è disciplinato dall'art. 23 del codice della stradaperò, soprattutto in area urbana, sono molti gli abusi, anche per gli impianti fissi, ed altrettante sono le polemiche. A titolo di esempio, provate a cercare su Google "Cartelloni Roma", e troverete un bel po' di siti che affrontano il tema.

 

 

Fonte: Autostradafacendo

Web Design © Marco d'Aloisio Mayo Communication - AIPCR ITALIA Redazione: Leonardo Annese