Log in

Street Art, Valorizzazione delle Infrastrutture

Genova, una sopraelevata in stile “Street art”
I piloni si trasformano in opere d'arte e in una sorta di mostra a cielo aperto

di Carlo Argeni

“Street art” e infrastrutture. Sarà Genova, a leggere le note rimbalzate, negli ultimi giorni, su mass-media e social, a dare un nuovo look alla sua sopraelevata. Sui piloni, infatti, i migliori “Street artist” daranno mostra del loro talento. Un'iniziativa già sperimentata in altre realtà, con risultati apprezzabili e condivisi. Nulla di ufficiale ancora. Ma si va, a quanto pare, in questa direzione. Genova potrebbe diventare una sorta di avanguardia artistica del graffito. Il progetto dovrebbe decollare in estate e interessare, almeno nella prima fase, una trentina di pilastri. Una scommessa, per gli appassionati del genere.
Pure in Molise, tanto per dirne un’altra, si registra un’iniziativa sulla stessa lunghezza d’onda. Civitacampomarano, un piccolo borgo, infatti, in primavera darà il via al primo festival dedicato all’arte della Strada, il “CVTà - Street Fest”. Sei artisti di fama internazionale nel mondo dell’arte urbana riqualificheranno i palazzi del paese. Uno scambio culturale che coinvolgerà l’intera collettività locale. I residenti potranno, oltre che ammirarli mentre dipingono, chiedere agli artisti d’intervenire sulle loro abitazioni. Sicuramente, in molti ne approfitteranno.